Scatenatevi donne amanti della moda in rosa, donne che non sanno vivere se non una vita in rosa, dove tutto ciò che vi circonda è e deve essere assolutamente rosa, un monocromatico folle amore dalla passione travolgente.

Nessun altro rosa, se non quel tono che è, è sempre stato e sempre sarà il rosa femmina.

Monochromatic scenes di Carolina Mizrahi, nuova serie di fotografie “Avatar” realizzate per la rivista Old TAT Magazine

Rosa femmina. Sì quello, lo sappiamo bene che colore sia. Lo riconosciamo subito e ci piace, ci piace davvero … ma davvero così tanto?

Ci sentiamo più femminili? Vi sentite più donne inside indossando tutto rosa outside? Mi piacerebbe sapere che cosa ne pensa una femminista del rosa addosso ad una donna. Ma meglio non infilarsi in complicate diatribe.

“The Duchess”, Linda Evangelista per Vogue
Eva Herzigova per Vogue by Mikael Jansson
Rosa, immagine monocromatica di Karen Jerzyk

È così il fashion world è pieno di rosa… vestiti rosa, borse rosa, arredi rosa, palazzi rosa… rosa come se piovesse.

Donne rapite dal rosa come se fosse l’unico colore esistente al mondo. Donne che senza rosa sono perse nell’oblio del tempo che trascorre e che solo quel soffuso colore, morbido anche nell’odore, è capace di fermare così che nulla potesse mutare inesorabilmente bruciato dal suo trascorrere.

Hawa Mahal, il Palazzo dei Venti dalle 953 finestre a Jaipur nel Rajastan.
È poi davvero così rosa?
La sala rosa dello Sketch a Londra
The Pink Zebra, ristorante bar ispirato al lavoro di Wes Anderson, regista di Grand Budapest Hotel

Profumo di zucchero filato, di impalpabile cipria, di rose appena raccolte. Un colore così romantico che si distingue per le sue innumerevoli anime. Provate ad immaginarvi vestite di rosa, non vi sentireste sopraffatte da una differente “voi stessa”?

La giovane modella Willow Hand per Teen Vogue, foto di Ben Toms
Le immancabili Loubutin esistono anche in rosa e suola rigorosamente rossa!
E sì certo che esistono le ciabatte rosa, queste sono Gucci, è da qui che ho tratto l’ispirazione di un articolo dedicato alla moda in rosa.
Cioccolata rosa Ladurée, per non mangiare i soliti macaron di colore rosa.

Siamo rosa a tutte le età. Lo eravamo da bambine appena nate quando la mamma ci metteva addosso vestitini rosa, e poi all’asilo per chi indossava il grembiulino… il mio era rigorosamente rosa, credo anche con fiocco rosa.

E la Barbie? Vogliamo parlare della Barbie?

Ho un regalo per voi, per chiudere questo articolo dedicato al rosa nell’anno del colore “Living Coral” appena decretato dalla Pantone, che non c’entra nulla col rosa, ma ero talmente ispirata da un mondo che oggi vedo tutto rosa che ho voluto dedicargli questo spazio. Ecco per voi una Barbie molto unconventional, vista da uno stilista d’eccezione, che mi riporta e riporta questo blog sulla sua consueta strada! Buona continuazione.

Qui c’è poco da dire, la Barbie è sempre la Barbie… in carne ed ossa ancor di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *