E poi ho scoperto che noi signore after fifty adesso siamo ageless. Senza età, letteralmente.

Che a furia di toglierci degli anni ce ne siamo tolti troppi? Oppure che anche togliendoseli rimanevano troppi?

Non so come sia andata, ma “Ageless” è la nuova frontiera della cosmetica, si spera solo della cosmetica. Una cosa che va addirittura al di là dell’immortalità. Che è roba da letteratura, filosofia. Roba del passato.

Ora che tutto deve avere un nome inglese perché suona meglio (non si sa a chi suoni meglio, visto che poi la maggior parte della gente i nomi inglesi li storpia). Ora che la popolazione sta invecchiando e quindi parlare di vecchiaia sarebbe parlare di realtà. Ora che in effetti si resta giovani più a lungo. Ora in questo mondo bizzarro l’età la cancelliamo. Ora siamo giovani e poi siamo ageless.

Del resto la cosmetica ci provava da tempo. Le testimonial delle creme antirughe hanno circa 25 anni. Divenne famoso il caso di Isabella Rossellini, licenziata perché troppo vecchia per fare la testimonial di un marchio molto noto, e poi reingaggiata dopo circa 10 anni perché rimasta bellissima ed espressiva senza lifting e senza photoshop.

E sapete qual è la cosa più divertente? Che nessuna signora after fifty cerca una crema “antirughe”, nel senso che ci tolga le rughe. Anche senza essere Anna Magnani che chiese al fotografo di lasciarle le sue rughe visto che ci aveva messo una vita a farsele, si è pur sempre abbastanza consapevoli da rendersi conto che il tempo non torna indietro (e neppure si ferma); e che va bene così. Le signore after fifty cercano piuttosto una buona crema, che sia piacevole, che lasci la pelle morbida, che duri tutto il giorno. Magari è complicato farla, ma la richiesta è semplice. E che non costi 100 euro per un barattolino da 30 ml, che non siamo nate ieri e sappiamo che quei 100 euro servono per pagare la venticinquenne bellissima testimonial.

Se poi vi chiedete se ageless sia cafonal o uncafonal… io non ho dubbi, è very cafonal, e per niente chic!

Anna da Re, www.chicafterfifty.net, su Instagram e Twitter @soprabito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *